Home » Pillole di Psicologia » ATTACCHI DI PANICO

ATTACCHI DI PANICO


Cosa sono gli attacchi di panico? quali sono i sintomi?

 

DISTURBO DA ATTACCHI DI PANICO:

Il disturbo di panico si distingue in due categorie: con agorafobia e senza agorafobia.

È per definizione improvviso, può insorgere senza cause scatenanti esogene oppure collegato ad una situazione o predisposto da una situazione.

Il picco massimo si raggiunge in circa 10 min., la regressione completa dei sintomi avviene entro mezz’ora circa.

La sensazione è di “morte imminente”.

L’attacco di panico limita la vita normale delle persone.

 

SENZA AGORAFOBIA: intensi attacchi di ansia improvvisi e spontanei, comprende almeno 4 sintomi tra cui: paura di impazzire, paura di morire, di perdere il controllo, respiro superficiale o sensazione di soffocamento, vertigini o sensazione di svenimento, tachicardia, tremori, sudorazione, nausea o dolori addominali, torpore o parestesie, vampate di caldo-freddo, dolori toracici. Conseguenze: dipendenza da un partner, da sostanze, depressione e suicido. Insorgenza: 25-27 anni, colpisce in modo uguale uomini e donne.

 

CON AGORAFOBIA: oltre alle crisi già descritte è presente l’agorafobia, ovvero una condizione di ansia che insorge in posti o situazioni in cui può essere difficile e imbarazzante la fuga o non può essere disponibile l’aiuto se insorge un attacco di panico (ad es. essere fuori casa da soli, essere fra la folla …). Tali situazioni sono evitate o sopportate con estremo disagio.

Dr.ssa A.Schiavoni su

Dr.ssa Alessandra Schiavoni
Psicologi Firenze